mercoledì 18 settembre 2013

mami cup.....cambierà la nostra vita?

Ciao ragazze questa recensione è dedicata solo a voi questa volta,  xchè è quella legata alla mami cup la famosa coppetta mestruale.
è una coppetta realizzata in silicone al 100%, non contiene lattice, coloranti, ftalati o sbiancanti.  La mami Cup è la prima coppetta mestruale di produzione italiana. Oltre che a essere discreta, vi farà risparmiare tanti soldini su assorbenti e tamponi interni, ma volete mettere la sensazione di poter andare al mare e non avere quell’odiato problema di non potere entrare in acqua per paura di spiacevoli “inconvenienti”? Ne esistono due misure, la  M per donne sotto ai 30 anni che non hanno avuto un parto naturale e  la L per donne sopra i 30 anni o che hanno avuto un parto naturale.
Per inserirla bisogna innanzitutto rilassarsi e mettersi in una posizione comoda poi:
  • Lavarsi le mani
  • Piegarla a “U”
  • Inserirla
Nota bene: Ricordati di sterilizzarla in acqua bollente per 5minuti ogni mese prima del primo utilizzo.
Per rimuoverla stesso discorso sopra, rilassarsi e:
  • Lavarsi le mani
  • Rimuoverla aiutandosi contraendo i muscoli vaginali
  • Svuotare il contenuto nel wc e pulirla con dell’acqua.
La mia opinione:
Questo accessorio  così tanto discusso e dibattuto ke a detta di molte “le ha cambiato letteralmente la vita” molto probabilmente non è compatibile anatomicamente con me e il mio corpo! 
Partiamo dall’inizio …. Prima di utilizzarla sono dovuta andare a comprare un pentolino (tipo quelli da ceretta)  dove far bollire la mia coppetta  x sterilizzarla, e questa già è stata una cosa che non mi è piaciuta, vabbè rispettare l’ambiente, ridurre i rifiuti( che qui a Napoli poi siamo rovinati….) ma l’idea non mi ha allettato proprio. Insomma ho sterilizzato la coppetta e  ho provato ad inserirla…. Se un tampax  è stato complicato, la coppetta ancora di più…. Ho provato e riprovato….ma aimè! Probabilmente il mio utero retroverso  non era d’accordo  e mi  dava fastidio.
Quando l’ho tolta… l’ho dovuta svuotare nel water, sciacquare e poi ribollire prima dell’utilizzo. E’ vero che è una questione di minuti, ma scusatemi  non mi piace. Ripeto che per molte donne probabilmente sarà la rivoluzione della loro vita e con le mie parole lo so che alzerò una super polemica con le  “sostenitrici” della coppetta  mestruale, ma io non mi ci  trovo, ho provato per tutti i giorni del ciclo, soprattutto perché sono andata al mare  e pensavo che potesse essere  utile, ma forse non lo è con il mio corpo…  Io invito tutte a seguire la loro pagina e il loro sito, e  chiedere a loro o provare di persona la coppetta, senza prendere le mie parole come “universali”  perché non lo sono. Ho riportato la MIA esperienza, che potrà sicuramente essere diversa  dalle vostre.  Dovete solo provarla per dire se “vi ha cambiato la vita!”
 Vi abbraccio Gabry 


Nessun commento:

Posta un commento